CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Ufìtziu Limba Sarda

Ufìtziu Limba Sarda

Stemma de sa Comuna de Torpè

Sos isportellos linguìsticos

Sos isportellos linguìsticos territoriales (connotos comente Ufìtzios de sa Limba Sarda) naschent pro more de sa lege natzionale 482/1999 e de su D.P.R. 345 de su 2 de maju de su 2001.
Sa funtzione de custos isportellos est sa de assegurare sa presèntzia in totue de operadores cumpetentes chi potzant fàghere promotzione a sa limba sarda dende·li visibilidade in intro de sas amministratziones pùblicas e de sos logos in ue s'agatant.
Custos ufìtzios los ant ativados in belle totus sas realidades sardas. Barantases Comunes de sa Sardigna tzentrale oe òperant suta sa ghia de sa Provìntzia de Nùgoro chi, in calidade de Ente capofila, faghet de coordinadore de sas atividades.


Ite sunt e a ite serbint

Sa funtzione primària de sos isportellos linguìsticos est de fàghere promotzione de sa limba, e pro fàghere custu tocat in antis de totu chi s'ufìtziu siat visìbile e bene cullegadu cun totu sos ufìtzios de s'ente in ue òperat.
Chie ànimat s'ufìtziu est s'operadore, chi in antis de totu devet connòschere bene sa limba faeddada e sas normas de sa limba iscrita. In prus devet tènnere finas sa capatzidade de cumprèndere sas chi podent èssere sas atziones de polìtica linguìstica prus adatas in su territòriu.
Est importante a ischire tratare cun sa gente, pro traballare paris cun sos àteros dipendentes e organismos chi si ocupant de promotzione de sa limba.
A s'urtimata, s'operadore de un'ufìtziu de sa limba sarda est sa madrighe chi agiuat su territòriu a cumprèndere chi sa limba sarda si podet impreare in cale si siat cuntestu.


Gli sportelli linguistici
Gli sportelli linguistici territoriali (comunemente noti come Ufìtzios de sa Limba Sarda) nascono dietro impulso della legge nazionale 482/1999 e del D.P.R. 345 del 2 maggio 2001.
Funzione principale di tali sportelli è garantire la presenza capillare di operatori competenti in grado di promuovere la lingua sarda dandole visibilità all'interno delle pubbliche amministrazioni e delle comunità in cui sono presenti.
Questi uffici sono stati attivati in quasi tutte le realtà sarde. Quarantasei Comuni del centro Sardegna attualmente operano sotto la guida della Provincia di Nuoro che, in qualità di Ente capofila, ha il compito di coordinare le attività.
Cosa sono e a cosa servono
La funzione primaria degli sportelli linguistici è fare promozione della lingua sarda, e perciò è necessario prima di tutto che l'ufficio sia visibile e ben collegato con tutti gli uffici dell'ente in cui si trova ad operare
L'anima dell'ufficio è l'operatore, che prima di tutto deve conoscere bene la lingua parlata e le norme della lingua scritta. Oltre a ciò, deve avvere anche la capacità di capire quali possono essere le azioni di politica linguistica più adatte al territorio.
E' importante la capacità di sapersi rapportare con la gente, per lavorare in sinergia con gli altri dipendenti e organismi che si occupano di promozione della lingua.
In definitiva, l'operatore di sportello linguistico deve rappresentare il lievito che permette al territorio di comprendere che la lingua sarda può essere utilizzata in qualunque contesto.

S'Ufìtziu de sa Limba Sarda at a èssere abertu su martis (15.30/18.30) e su mèrcuris (08.00/13.00)

Link di riferimento
documenti allegati
Nome documento Formato Peso
Lege 482/99 tutela minorias linguìsticas - Decraratzione universale de sos deretos de s'òmine Formato RAR 986 Kb
Limba sarda comuna Formato RAR 4162 Kb

Attenzione! Per la consultazione della modulistica, degli allegati e dei documenti firmati digitalmente, è necessario avere installati, sul proprio computer, gli appositi programmi o Readers. Per scaricarli gratuitamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale del Comune e seguire le istruzioni.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina